giovedì 2 aprile 2015

Ma poi perchè?

Riallacciamoci all'ultimo titolo.
No, non son sparita per acchiappar sogni (che son desideri chiusi in fondo al Qor).
Almeno non credo di esser sparita per quello.
Ammetto che da una manciata di giorni ci stia pensando, al perchè smisi di scrivere qui.
Non che sia fondamentale saperlo, più importante aver ripreso; importante è una parolona, suvvia.
Diciamo che ricominciare è sempre meglio che far spallucce.
Ci sarebbe da chiedersi, piuttosto, perchè mi sia tornato in mente il blog, e di riprender a postare.
No, non ho avuto illuminazioni notturne, visioni mistiche, recriminazioni introspettive. No.
Più sorprendente, se ben ci penso. 
Un amico disperso nella distanza e nel tempo che mi ritrova nel social facciale.
E io che mi domando se mi abbia trovato casualmente fra gli amici del mio ex e invece no. 
Si ricordava proprio di me, nome e cognome e son passati anni. C'è gente che ha memoria, tuppensa.
Ed è stato proprio bello, una botta di ricordi, di quanto ero cucciolotta, di quanto eravamo affiatati, uniti, seppur distanti. Poi, boh, ci si perde, a volte ci si perde pure con se stessi.
E comunque il buon Wally (che ha un fantastico blog!) mi ha chiesto (imposto) di aggiungere un nuovo post. E mi ha fatto riflettere sta cosa sul perchè avessi smesso. 
Ed eccoci alla miserrima realtà: le alternative più probabili:
- la cyclette;
- il torneo di ruzzle.
(ero messa bene, e, rimugino, non è che ora sia messa molto meglio)

5 commenti:

  1. Io mi son sempre ricordata ... e passavo e ripassavo a veder se tornavi!
    (che uno pensa le peggio cose eh!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alda! Grazie per esser passata a dar aria alle stanze! :D

      Elimina
  2. Ellosso, Nathan, c'è da preoccuparsi! :P

    RispondiElimina