domenica 23 gennaio 2011

Belìn, cinque anni!

Decidere di aprire un blog è stato una ponderata decisione.
Ponderata non perchè avessi dubbi sulla mia capacità di scrivere minchiate a profusione, ma sul fatto che chi l'avesse, quandomai, lette avrebbe potuto commentare negativamente.
Insomma, quella bazzecola che si chiama autostima borbottava ininterrotta di non cacciarsi in un vespaio ingestibile quale è il fantasmagorico mondo virtuale.
Ma.
Si sa, non c'è nulla di meglio delle pene amorose per spingere a sciorinar fior fior di pagine fra lo struggente ed il ridicolo. E poi, dovevo trovare un surrogato all'astinenza da focaccia genovese.
Inizialmente quindi, ero molto melodrammatica. Oggi, evitando accuratamente di uscir nella ghiacciaia, ho buttato un occhio a cosa scrivevo nel lontano marzo 2006. Duemilasei! 
Ecco, menomale che ho buttato un occhio solo, e magari quello con meno diottrie funzionanti.
Però, apprezzo, anzi, son tronfia della costanza dimostrata.
Oh già, poi, mi son rotta di far la frigna postante. E ho ripreso le redini della mia naturale propensione al dissacrare il dissacrabile. Forse esagerando, forse no.
Postando di quel che mi succede nella realtà, non volendo annoiare come solo il tran tran quotidiano sa annoiare, ho virato lo stile sul sarcastico, in taluni casi, pesantemente. 
Certo, pensandoci, visto con gli occhi (sani quanto i miei) dei diretti malcapitati, il tutto può essere fortemente sgradevole offensivo e gretto.
Certo, mai pensavo che avrei potuto essere letta da qualcuno, figuriamoci da qualcuno che conosco e che con me lavora.
I fatti mi han smentito, come prevedibile in qualsiasi sopopera di infimo livello. Quella che ho più buggerato in assoluto mi ha letto. 
Senza scenate, mi ha cancellato dalla sua esistenza. Per carità, meritevole appieno di questo pan per focaccia (e rieccola). 
Ho imparato la lezione? No, forse, boh. Ora so a cosa vado incontro nel caso in cui. Punto.
Non cambia di molto tutta l'impalcatura.
L'ironia serve solo a ricordare il pedante incedere degli eventi, a rallegrare l'umore della mia personcina dopo giornate in una valle che, se non proprio di lacrime, sicuramente non è dell'eden.
Tu guarda. 
Tutto sto discorso e volevo dire tutt'altra cosa.
Io ero tutta scazzata stasera, poi ho ricevuto un sms da Kermit, che mi ha fatto sorridere.
Era pure lei tutta scazzata e si è messa a leggere a ritroso il blog, incappando nel post natalizio in cui mi rammaricavo di non aver ricevuto gli zuccherini alcoolici.
E lei si è rammaricata di non averlo capito.
Multifunzionalità di un blog.

8 commenti:

  1. Ma scrivi benissimo!! Ti leggerò ancora, puoi scommetterci!! :)

    RispondiElimina
  2. Ma è un compleanno? In quel caso auguri :)

    Altrimenti... beh, faccio mea culpa per essere arrivato così tardi da queste parti.

    RispondiElimina
  3. meglio che non pensiamo al tempo che passa... qui s'invecchia

    RispondiElimina
  4. ..inghia, sono quasi 5 anni che "ci conosciamo"? Stasera si esce a folleggiare con tanto di sbevazzamenti :P

    RispondiElimina
  5. Auguri per l'anniversario ;)

    RispondiElimina
  6. @PRxT: ma grassie! :)

    @Silas: ma va là! E comunque, per la verità no, cioè saranno 5 anni il 31 marzo. Ma se conteggiassi partendo dal precedente blog. Cosa che, essendo io personcina precisa non farò. Anche se qui cacchio mi tocca tornar indietro a vedere il primo giorno quando è stato!

    @Nathan: ma parla per te! io mi cristallizzo! :P

    @JohnnyBoy: cacchio sì! quasi cinque anni...e non hai imparato nulla di cinema nel frattempo! XD (le bottiglie son al fresco, tu porta i viveri)

    @Paolo: grazie, ma *di qua* festeggerò un nuovo compleanno! Counter a zero!

    RispondiElimina
  7. Come come come? Ti ha cancellato dalla sua esistenza?
    Non sia mai!!!!! Tu Charlie sei un'artista del blog, una pittrice surrealista di quella realtà che nella realtà non avrà mai i colori splendidi che riesci a donarle tu... Cioè, non può essersela presa! Sarebbe come se i soggetti di Modigliani lo avessero insultato per avergli fatto il collo troppo lungo!!!!!!
    Fammici parlare che le spiego io due cose a sta persona qui...

    RispondiElimina
  8. (vabbè la chiamai Linguetta, su, e 'somma, non che ci andai leggera, 'somma) Giusto braaava! Ti ci chiamo e te la passo! ;)

    RispondiElimina