domenica 19 agosto 2012

Quarantuno.

Son stata invitata fuori.
Essendo personcina di un certo deviato spessore, e conoscendo il soggetto invitantemi, ho valutato opportuno un innocuo orario quale le 16,30 di una domenica pomeriggio.
Si dia il caso che in questa domenica pomeriggio nel paesotto dolomitico al detto orario ci fossero ben 41 gradi centigradi. 
Chiaro che la cattiveria a boomerang mi sia precipitata addosso implacabile.
Il soggetto, puntualissimo va detto a suo credito, dopo i convenevoli di rito, ha chiesto se si poteva andare a veder dove si allena la giovanile (presumo eh) del Milan, in quanto presente qual allenatore (credo neh) Pippo Inzaghi.
L'ex calciatore famoso (intuisco eh) è apparso dopo circa mezz'ora che barcollavamo sul praticello, fra le allucinazioni da caldazza e nonne starnazzanti autografi per gli indifferenti nipotini.
Il soggetto ha gradito la visione, comunque, tanto da gratificarmi con una coppa di gelato.

4 commenti:

  1. con 41 gradi ci voleva una granita, in una bacinella 100x120....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh qui le granite mica le fan volentieri...sob!

      Elimina
  2. Ma come? Io t'invito a un weekend lussurioso sex&food&rock'n'roll, e tu preferisci andare con un anorgasmico calciofilo amanuense a sbroccar sotto la canicola agostana? Te lo meriti tutto, pippo inzaghE. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rock'n'roll? Food? Diamine! m'era sfuggito un doppio particolare estremamente interessante! :P

      Elimina