mercoledì 15 febbraio 2012

Per i quarantenni suppergiù.

Pimpiripettenusa.
Pimpiripetteppà.
Pimpiripettenusa.
Pimpiripetteppà.
Pimpiripettenusa.
Pim.
Piri.
Pette.
Pà!
Ci siamo, no? Era la conta classica. Due pugnetti chiusi a testa (chi ne aveva tre era visto malino)  e chi era sotto contava.
Niente di strano, se non fosse che oggi, nel parcheggio sotterraneo del centro commerciale, mentre me la cantavo serenamente (chi non la canticchierebbe un mercoledì qualunque a mezzodì?), Kermit esclama: "Pippicalzelunghe!"
A parte che io ricordo solo il cavallo e la scimmia, e probabilmente perchè son nominati nella sigla (che però canto solo il lunedì nel tardo pomeriggio), ma porcaloca! vuoi dirmi che non era la conta ma era una canzone di un telefilm svedese?
Ma crescendo perchè mi si è spanata così brutalmente la memoria?
E comunque son andata anche dal dentista. Giusto per scrupolo.
Pensavo fosse un'infezione e invece era un cales una probabile frattura della radice (esse non solo  si quadrano o si cubano, si fratturano pure!). Già che c'era ha trovato anche una carietta. Suvvia, non facciamoci mancar  niente.

4 commenti:

  1. Che ti sei mangiata i cocci delle noci per fratturarti addirittura la radice del dente?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma porcaccia! a parte i popcorns...boh! :(

      Elimina
  2. Non mi è mai piaciuta Pippicalzelunghe. Pensa che recentemente ho visto la foto della bambina ormai donna di mezz'età...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aveva il musetto simpatico da bimba, ora se non erro è una sciuretta insignificante (sefapperdì) ...io non ricordo di esserne stata sfegatata, oddio è passato troppo tempo!

      Elimina