domenica 19 febbraio 2012

Ed il ciel grigiotopo alfine ritornò.

Ci son punti fermi nel nostro Io.
Son certezze, regole, doveri, maturati negli anni.
Grazie a scelte sbagliate, grazie a lezioni entusiasmanti, grazie a brucianti no, grazie a caldi sorrisi.
Grazie a discussioni veementi, grazie a gesti sfrontati, grazie a silenzi rancorosi, grazie a raggelanti imprevisti.
Una delle poche mie convinzioni è la molteplicità dell'essere umano.
Un'infinita gamma di colori, di sfumature, di azioni e reazioni.
Mai definire confini, di se stessi o di chicchessia.
Siamo così, ora, siamo stati altro, saremo altro ancora, ieri, dopodomani, nuovamente ora.
Io, per dire. 
Sono animale sociale. Non ho difficoltà particolari a conoscere, dialogare, ascoltare. 
Ma. 
Ci son giorni in cui il mio bozzolo dev'essere solo mio. Tutto il socializzare può andarsene tranquillamente a puttane che non me ne potrebbe fregar di meno. E lo so di sbagliare. Ma, inutile, accade che vada così. 
Ma.
Ci son giorni in cui son zuzzurellona. Tutta la mia spiritosaggine deve trovar modo di paciugarsi allegramente. E non mi preoccupo minimamente di urtare sensibilità o di provocare reazioni innervosite. E lo so di essere nel torto. Ma, pace, razzolo comunque felice come solo gli incoscienti.
Ma.
Ci son giorni, gli ultimi due, in cui esplodo come palloncino spaccicato dalle manone di un bimbo. Mi capacito dei danni combinati. 
E mi stupisco delle amicizie ritrovate. 
E mi preparo ai rimbrotti meritati.

4 commenti:

  1. le giornate passano così... alcune più serene ... altre un burrasca... ma tutto passa ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, era più riferito agli stati d'animo, ma sì anche quelli cambiano! :)

      Elimina
  2. Risposte
    1. Eccerto! Altrimenti sai che noia! ;)

      Elimina