domenica 22 gennaio 2012

Il significato del cilicio al tempo dei maya.

E sia che non ho fatto propositi per l'anno nuovo.
E sia anche che ho eliminato alcool e schifezze-buonezze.
E ci sta pure che succeda qualche disgrazia, qualche incomprensione, qualche luttuoso evento, qualche stress, qualche rammollamento.
Ma che tutto avvenga nei primi venti giorni dell'anno, poffarbacco no, non è bello!
E' un blackout sulle sfumature rosa nell'orizzonte interiore. 
Non una che ne vada dritta, tutte in fila e tutte storte, non c'è possibilità di mantener un barlume di cauto ottimismo.
Barlume che si spegne repertino.
Alla vista della bilancia, solo un etto. A mangiar sbobbe verdurose, solo un etto.
Al pensiero dell'ulteriore angoscia. 
Domani, l'estetista. Dopo quasi due mesi.
La sofferenza spirituale mitigata da quella corporale.

2 commenti:

  1. Tieni duro, passerà.
    Dopo la tempesta.. ;)

    RispondiElimina
  2. Ok! ...ma la tempesta quando passa? ;)

    RispondiElimina