mercoledì 5 ottobre 2011

La giuoia nelle piccole cose.

Settimana scorsa avevo notato quanto le intenzioni pensate portassero sfiga tanto quanto quelle realizzate.
Questa settimana noto quanto gli accidenti tirati verso una qualunque persone vadano ottimamente a segno  quando il soggetto in questione ci interessi particolarmente.
Il motivo per cui l'Uomo delle Farfalle era assente lunedì è stato un attacco influenzale violento e devastante. 
E me l'ha detto stasera, appena son entrata, interrompendosi pure mentre chiacchierava con un losco figuro. Ma i loschi figuri non possono andare ad importunarlo prima? No, dico, c'è gente che deve lavorare per un'ardua impresa. 
Andatosene il losco figuro, il nostro mi ha chiesto un consulto lavorativo (evvabbè, ti piace proprio sentirti uno straccio con le ossa rotte?). Consulto richiestogli da un amico. 
E lui pensò, mi disse: "uh, lo chiedo a quella bella ragazza che lavora proprio nel posto giusto!".
E io, ti scrivo, risposi: "cioè, già mi stressi con domande tecniche fuori dalla Valle, ed in più mi prendi per i fondelli?!"
E lui, calmo calmo: "Giusto giusto, ti urta la definizione *ragazza*"
Ed io, sorniona sorniona: "Esatto, io sono *anziana*"

5 commenti:

  1. Però, ti ha riempito di complimenti :)

    RispondiElimina
  2. ah... le rem humilisque

    O come si scrive, malgrado dia da pensare il contrario il mio latino è arrugginito...

    RispondiElimina
  3. @Paolo: ne siamo sicuri?! ;)

    @qwerty: il mio latino lo imparai sul campo...è passato più di qualche annetto! :P

    RispondiElimina
  4. Johnradicequadratadi6561-127 ottobre 2011 09:08

    Anziana... diciamo "con qualche anno di esperienza sulle spalle", via ;)

    RispondiElimina
  5. ...e diciamolo, via! :P (69?!)

    RispondiElimina